Stiramento muscolare: cause e cura

0
465
Stiramento muscolare: cause e cura
Immagine - Fonte: iStock

Uno degli infortuni più comuni tra gli sportivi è lo stiramento muscolare, che colpisce soprattutto gli arti inferiori, motivo per cui è comune soprattutto tra calciatori e podisti. Vediamo in cosa consiste e come curare questo disturbo.

Lo stiramento muscolare è anche detto elongazione muscolare e viene causato dall’eccessivo allungamento delle fibre del muscolo. Nonostante sia un infortunio di lieve entità, se non trattato adeguatamente può avere conseguenze sul funzionamento ottimale del muscolo.

I sintomi dello stiramento muscolare

Le cause dello stiramento muscolare possono essere molteplici: la mancanza di riscaldamento prima di cominciare l’attività sportiva, un movimento brusco mentre ci si allena, tempi di recupero affrettati dopo aver subito un infortunio, problemi posturali, calzature non adatte al tipo di attività praticata e tanti altri.

Ma come ci accorgiamo di aver subito uno stiramento muscolare? Il primo segnale è, chiaramente, un forte dolore seguito da uno spasmo muscolare. La particolarità dello stiramento è che, a parte il dolore, spesso si riesce a continuare l’attività senza problemi, per cui alcune persone si trovano a peggiorare lo stato del muscolo.

Il consiglio da dare, in questi casi, a prescindere dall’intensità del dolore, è quello di fermarsi e non fare alcun tipo di sforzo prima di una diagnosi accurata, per evitare che da uno stiramento si passi a uno strappo muscolare.

Come si cura uno stiramento muscolare

Non appena ci si rende conto di aver subito un infortunio a livello muscolare è necessario contattare il medico, che può accertarsi delle condizioni dell’arto e disporre alcuni esami specifici. Prima di questo, è importante interrompere qualsiasi tipo di attività e, se possibile, stendersi a terra ed evitare di tenere l’arto troppo teso.

La terapia da adottare per lo stiramento muscolare prevede, oltre al riposo, l’applicazione di ghiaccio sulla parte interessata, l’utilizzo di un tutore apposito per alleviare il dolore e favorire la guarigione delle fibre muscolari.

Nel caso di dolori molto forti, il medico può prescrivere la somministrazione di farmaci antidolorifici e antinfiammatori. Il massaggio è una pratica sconsigliata, soprattutto nella fase acuta del disturbo, lo specialista potrebbe richiedere delle sedute di tecarterapia o di ultrasuoni. Nel corso del recupero dell’arto interessato dallo stiramento, si devono anche effettuare degli esercizi di stretching, da concordare con il fisioterapista, per evitare movimenti bruschi o inesatti.

Come prevenire uno stiramento muscolare

Anche se non è un infortunio grave o invalidante, è sempre preferibile evitare di subire uno stiramento muscolare. Basta seguire alcuni semplici consigli per scongiurare questo tipo di disturbo.

Innanzitutto, mai allenarsi senza il dovuto riscaldamento o se non siamo in condizioni fisiche ottimali. Anche l’abbigliamento gioca un ruolo fondamentale: indossare sempre abiti idonei al tipo di sport che stiamo praticando. Non sottovalutare mai il dolore, in tal caso, fermarsi sempre prima di riprendere l’attività.

Fare attenzione allo stretching: un esercizio non eseguito correttamente può portare a danni di grave entità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here