Torcicollo: le cause e i rimedi

0
528
Torcicollo: le cause e i rimedi
Immagine - Fonte: iStock

Tra i disturbi più frequenti, a cui ognuno è andato incontro almeno una volta nella vita, vi è il torcicollo. Chi non ha mai provato la spiacevole sensazione, soprattutto appena svegli, di un blocco –  totale o parziale – del collo accompagnato da un dolore più o meno forte? Per fortuna, il torcicollo è un disturbo di lieve entità, che si risolve nel giro di pochi giorni. Vediamo di scoprire quali sono le cause del torcicollo e come porvi rimedio.

Le cause e i sintomi del torcicollo

Quali sono i principali sintomi del torcicollo e perché si presenta? Il primo ostacolo a cui va incontro una persona affetta da torcicollo è l’impossibilità di muovere liberamente il collo e di girare il capo. Ogni  movimento del collo viene accompagnato da dolore locale molto acuto e abbastanza insopportabile. Spesso, il dolore si propaga fino a metà schiena o, addirittura, al braccio.

Il torcicollo si presenta spesso al mattino appena svegli o a seguito di un movimento brusco. Tra le cause, oltre a movimenti improvvisi del collo, possiamo aggiungere le correnti d’aria, l’assunzione di una postura scorretta per un lungo periodo o la posizione errata tenuta durante il sonno. Anche alcuni disturbi più seri, come un’infezione virale o un’ernia del disco, possono causare il torcicollo.

Alla base di queste cause c’è il fattore scatenante principale, e cioè una forte rigidità muscolare e vertebrale. Altre varianti di torcicollo sono di tipo congenito e rappresentano un problema più importante, che non ha nulla a che vedere col torcicollo comune.

Come curare il torcicollo

La fase acuta del torcicollo dura, in genere, solo qualche giorno e, a seconda dell’intensità del disturbo, nel giro di poche settimane tutto ritorna alla normalità. La cura ideale sarebbe il riposo totale, almeno per i primi giorni. Spesso, però, il dolore è talmente intenso che non si riesce ad andare avanti senza l’assunzione di farmaci analgesici e antinfiammatori. Per velocizzare il processo di guarigione può essere utile indossare un collare cervicale.

Se il dolore è di lieve entità, può essere sufficiente anche fare degli impacchi caldi sul collo per sciogliere i muscoli o, se il torcicollo è dovuto a un’infiammazione, si può avere sollievo con l’applicazione di una borsa del ghiaccio avvolta in un panno morbido.

Cercare di vivere il più possibile lontano da ansia, tensioni e stress, che possono rallentare il processo di guarigione. Anche gli esercizi mirati per mobilizzare le vertebre cervicali costituiscono un valido aiuto alla ripresa totale.

Come prevenire il torcicollo

Con alcuni piccoli accorgimenti è possibile anche prevenire il torcicollo, vediamo come.

  • Riposare sempre cercando di assumere una posizione comoda, preferibilmente su di un fianco
  • Evitare gli sbalzi di temperatura e gli ambienti troppo umidi
  • Praticare esercizio fisico regolare, limitatamente all’età e alle condizioni di salute generali
  • Evitare i movimenti bruschi e violenti del collo

Se il torcicollo si presenta con dolori acuti e con frequenza superiore alle 2-3 volte l’anno, vuol dire che siamo in presenza di un problema più serio e che richiede l’esame accurato di uno specialista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here